BARBERA D’ASTI SUPERIORE “LA RIVA” 2012 – ALFIERO BOFFA, PIEMONTE

 13,90

Descrizione

Alcool: 14% vol.
Acidità totale: 7,40 grammi/litro, Estratto secco: 32 grammi/litro
Zuccheri residui: 1,4 grammi/litro
Affinamento in tonneaux da 500 litri, due anni.
Affinamento in bottiglia, minimo altri due anni.
Le parole del Produttore
La Riva è la mia vigna più vecchia, impiantata da mio nonno nel 1930. La produzione
di uva varia a seconda delle annate dai 6000 ai 7000 Kg. per ettaro. La densità delle
viti è di circa 7000 per ettaro, per cui la produzione di ogni pianta equivale ad una
bottiglia. Il terroir di coltivazione è ricco di preziosi fattori: la sua esposizione è rivolta
a Sud, Sud-Ovest, vale a dire al sole caldo del pomeriggio, la giacitura della vigna è su
un versante della collina molto scosceso con conseguente rapido scorrimento a valle
dell’acqua piovana, i vecchi e rari cloni delle viti sono quelli classificati con i nomi
Berlandieri e Rupestris, due varietà che si adattano perfettamente alla tipologia del
terreno. Sotto la vigna esiste una vecchia cava da cui un tempo si estraeva il gesso. La
presenza di gesso e quindi di calcio nel terreno, attenua l’acidità e conferisce a questa
Barbera un gradevole retrogusto amarognolo ammandorlato.
Alfiero Boffa
Sensazioni organolettiche: segni autunnali d’evoluzione, foglie secche, toni minerali
netti, sentori speziati. Il sorso è avvolgente, caldo, minerale, complesso. In bocca è
avvolgente, morbido, di struttura elevata. Porta la sua pienezza fino alla fine del palato